Vai al contenuto

Pavaglione Integratori

SPEDIZIONE GRATUITA

COME AUMENTARE LE DIFESE IMMUNITARIE IN MODO NATURALE

COME AUMENTARE LE DIFESE IMMUNITARIE IN MODO NATURALE

COME AUMENTARE LE DIFESE IMMUNITARIE IN MODO NATURALE

Rafforzare il sistema immunitario a tavola

Come aumentare le difese naturali a tavola e prevenire i malanni stagionali? L’alimentazione è un importante strumento di prevenzione ed è strettamente collegata al sonno, un prezioso alleato per la nostra salute.   Vediamo i nutrienti che sostengono il nostro sistema immunitario e aiutano a conciliare il sonno.  
 OMEGA3

Gli Omega 3 sono acidi grassi polinsaturi noti soprattutto perché aiutano a controllare i livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue, ma sono anche potenti alleati delle difese immunitarie grazie alla loro capacità di modulare la risposta immunitaria e l’infiammazione.
In quali alimenti si trovano?
In alcuni tipi di pesce, soprattutto in quello azzurro (merluzzo, sardine, aringhe, sgombro, salmone e tonno), olio di lino, semi di lino e frutti a guscio come le noci.

VITAMINE

Le vitamine A, C, D, E e del gruppo B sono nutrienti fondamentali per il corretto funzionamento del nostro sistema immunitario.
La Vitamina A ha una funzione di controllo del sistema immunitario e aiuta a preservare la flora intestinale.
In quali alimenti si trova?
Olio di fegato di merluzzo, fegato di bovino, suino, pollo, albicocche, carote, zucca, burro, tuorlo di uovo, tonno e alcuni formaggi.
La Vitamina C è un potente antiossidante, supporta il sistema immunitario innato e adattivo, inoltre stimola la proliferazione dei linfociti B, responsabili della produzione degli anticorpi.
In quali alimenti si trova?
Frutti come kiwi, ribes, agrumi, ma anche in verdure e ortaggi come spinaci, broccoli, cavolfiore, rucola, peperoni.
La Vitamina D (la vitamina del sole) aiuta a ridurre il rischio di infezioni influenzali e una carenza di questo nutriente è associata alla compromissione delle difese immunitarie.
In quali alimenti si trova?
Funghi, carne di fegato, olio di fegato di merluzzo, burro, formaggi grassi, tonno, sgombro, salmone, ostriche e gamberi.
La Vitamina E è un potente antiossidante che potenzia le difese immunitarie riducendo il rischio di infezioni batteriche e virali.
In quali alimenti si trova?
oli vegetali (di arachide, semi di girasole, oliva), grano intero e alcuni tipi di frutta secca (mandorle, noci, nocciole).
Le Vitamine del gruppo B (in particolare B6, B9 o acido folico e B12) modulano la risposta immunitaria alle infezioni, facilitando il processo di guarigione e contribuendo anche alla salute del microbiota intestinale.
In quali alimenti si trovano? B6: latte, tonno, salmone, crostacei e uova, frutta e verdura, cereali e legumi. B9 o acido folico: carne, pesce, uova. B12: verdure a foglia verde, fegato, latte, cereali, arance, kiwi, limoni.

MINERALI

Ferro, rame, zinco e selenio sono minerali essenziali per il benessere e il mantenimento delle difese immunitarie.
Il ferro influenza la funzione immunitaria, il rame è un potente antiossidante, lo zinco e il selenio svolgono un’importante azione immunomodulante.
In quali alimenti si trovano?
Ferro: legumi, tofu, uova, prodotti lattiero-caseari.
Rame: salmone, ostriche, lenticchie, avena, orzo, cacao, arachidi, nocciole, noci, uvetta.
Zinco: ostriche, cereali integrali, semi (girasole, papavero, zucca), pinoli, anacardi, mandorle, fagioli, lenticchie, ceci, miglio, quinoa.
Selenio: carne, pesce, cereali, latte, frutta secca (in particolare pistacchi, anacardi e noci)

CEREALI INTEGRALI

I cereali integrali sono ricchi in triptofano: un amminoacido essenziale (precursore della serotonina, coinvolta nella modulazione della melatonina: l’ormone del sonno) che favorisce il riposo notturno.
Sono alimenti ricchi di fibre che favoriscono la funzionalità intestinale, contribuendo al benessere del microbiota e, quindi, allo sviluppo e al mantenimento delle difese immunitarie. Il microbiota intestinale, infatti, prepara il sistema immunitario a difendere l’organismo dai microrganismi patogeni; allo stesso tempo, aumenta la “tolleranza” nei confronti di microbi e molecole che non presentano rischi per la salute dell’organismo.

LATTOFERRINA

La Lattoferrina è una glicoproteina con attività antimicrobica che viene estratta dal latte bovino e si trova anche nel latte materno, in particolare nel colostro dei primi giorni di vita.
È la prima difesa dei neonati durante l’allattamento, infatti protegge dalle infezioni i bambini appena nati, quando il sistema immunitario non è ancora maturo e non ha costruito le sue difese.
La Lattoferrina trova impiego negli integratori alimentari per migliorare e potenziare il sistema immunitario, supportare la salute dell’apparato digerente e modulare l’infiammazione.

ECHINACEA

L’Echinacea è una pianta erbacea perenne usata da secoli nella medicina tradizionale per aumentare le difese del sistema immunitario e trattare le infezioni delle vie respiratorie superiori, come il comune raffreddore.
È un vero e proprio booster delle difese immunitarie dell’organismo, per questo si consiglia di bere tisane e assumere integratori alimentari a base di echinacea soprattutto durante il periodo autunnale e invernale, per fare fronte ai malanni stagionali.

Buone abitudini che conciliano il sonno

Un alleato della nostra salute che tendiamo a sottovalutare è il sonno: un buon riposo notturno, infatti, aiuta a sostenere e potenziare il sistema immunitario.
La qualità del sonno influisce sulla qualità della vita e sul nostro benessere psicofisico: chi dorme bene, vive davvero meglio!
Ecco alcuni consigli pratici per conciliare il sonno:
ROUTINE REGOLARE: andare a dormire e svegliarsi più o meno alla stessa ora aiuta l’organismo a instaurare un ritmo regolare ideale.
BUIO TOTALE: evita di guardare la televisione o di usare il computer e lo smartphone poco prima di andare a letto. La luce è una “sveglia” per il cervello.
RELAX: lo sport intenso è più indicato al mattino perché attiva il corpo e dà energia, mentre la sera è preferibile dedicarsi ad attività che favoriscono il rilassamento.
STIMOLI RIDOTTI: evita le bevande e gli alimenti che contengono sostanze energetiche ed eccitanti come la caffeina (thè, caffè…)
NIENTE FUMO: la nicotina è uno stimolante che può indurre a frequenti risvegli notturni, causa di un sonno poco ristoratore.
CENA LEGGERA: le cene abbondanti e le abbuffate, soprattutto la sera, possono rallentare la digestione e non aiutano a conciliare il sonno.

Esercizi per il sistema immunitario

Il sonno e un’alimentazione equilibrata possono fare la differenza, ma per uno stile di vita sano è importante anche tenersi in movimento: l’attività fisica rende il sistema immunitario più forte.
La pigrizia e la mancanza di tempo spesso hanno la meglio, ma le possibilità per tenersi in movimento ed evitare la sedentarietà (senza andare in palestra) ci sono!
CAMMINATA VELOCE: camminare a passo sostenuto è un’attività aerobica che ha numerosi benefici per le ossa, le articolazioni e la funzione cardiocircolatoria.
PEDALATA IN BICICLETTA: andare in bici con regolarità rafforza e protegge il cuore e le arterie, riducendo il rischio di malattie cardiovascolari. Grazie al minimo impatto con il terreno, non danneggia le articolazioni.
RAGGIUNGI L’UFFICIO A PIEDI: prova a parcheggiare più lontano per fare una camminata di 10 minuti ogni mattina e ogni sera. È una soluzione ideale per chi passa molte ore seduto alla scrivania durante la giornata.
NON PRENDERE L’ASCENSORE: fare le scale a piedi è un’attività a costo zero e alla portata di tutti. Se praticata con regolarità, contribuisce a proteggere il cuore e la circolazione.