Vai al contenuto

Pavaglione Integratori

SPEDIZIONE GRATUITA

🚚 SPEDIZIONE GRATUITA

🚚 SPEDIZIONE GRATUITA

🚚 SPEDIZIONE GRATUITA

🚚 SPEDIZIONE GRATUITA

🚚 SPEDIZIONE GRATUITA

🚚 SPEDIZIONE GRATUITA

RECUPERO POST – PARTO

 Picnogenolo®*: cos’è, dove si trova e a cosa serve

Il periodo post – parto è un momento molto impegnativo per una neo mamma, si trova infatti a fare i conti con dei ritmi completamente nuovi e un corpo che cambia, per questo motivo è fondamentale darsi del tempo per abituarsi. Si stima che i tempi di recupero sia fisico che mentale sia intorno alle 6 – 8 settimane. In questo lasso di tempo mentre i segni della gravidanza e del parto si attenuano, il corpo si abitua all’allattamento. 

POST – PARTO: COSA ASPETTARSI? 

Ma quali sono i principali problemi che una mamma si troverà ad affrontare? 

Carenza di Ferro: durante il parto infatti la perdita di sangue può essere ingente e questo può determinare una forte carenza di ferro, con drastici cali di energia (un bene troppo prezioso quando si ha un neonato). 

Squilibri intestinali: un tale evento scombussola tutto il corpo e l’intestino non è da meno, nelle settimane successive alla gravidanza non è inusuale che si verifichino casi di diarrea o stitichezza, oltre che possibili alterazioni della flora batterica che possono portare a problematiche come la candida. 

Dolori e crampi: il travaglio può durare dalle 2 ore ai due giorni e nel periodo che segue, la mamma potrebbe lamentare crampi e dolori dovuti al rimarginarsi delle ferite e al generale recupero fisico. Tutto ciò accade in un periodo fortemente impegnativo come quello dell’allattamento. 

Sbalzi ormonali: l’organismo recupera i normali livelli di ormoni nel giro di un paio di mesi, bisogna però monitorare la situazione per evitare d’incorrere nella depressione post parto. Nella stragrande maggioranza dei casi invece basta solo attendere che tutto torni alla normalità. 

POST – PARTO: GLI INTEGRATORI ALIMENTARI CHE POSSONO AIUTARCI 

La parola d’ordine per il recupero post parto è REINTEGRARE, il nostro corpo ha bisogno di recuperare equilibrio, energie e di compensare la mancanza di nutrimenti causati da gravidanza, parto e allattamento. 

Partiamo subito dal recupero delle energie grazie allo zinco e al magnesio, un duo che si occuperà di riequilibrare il sonno, con il conseguente recuperò di forze.  

L’acido folico viene naturalmente prodotto dal nostro corpo ma gli sbalzi ormonali tendono a diminuirlo, per questo è importante ristabilirne i giusti livelli. Mentre la biotina lavora sul fattore energetico, la vitamina E riduce l’ossidazione delle cellule e la vitamina D si occupa di rafforzare il sistema immunitario.  

Importanti anche gli Omega 3, il cui consumo diminuisce durante la gravidanza e che costituiscono un valido supporto sia per il sistema cardiocircolatorie della mamma e del bambino che per lo sviluppo del neonato. 

Tra le prime problematiche abbiamo citato la carenza di ferro dovuta alle perdite di sangue, lo sapevate che esistono delle vitamine e dei sali minerali che ne aiutano il riassorbimento?  

Sono vitamina C, rame, Acido Folico e vitamina B6, che andranno ad aiutare per il recupero del sonno ma anche dell’umore e per attenuare i mal di testa che potrebbero derivare dalla carenza. 

 

Se volete sapere dove trovare questa squadra di recupero potete consultare il nostro sito, noi come ultimo consiglio vi incoraggiamo a riposarvi, riprendere le forze e godervi il vostro nuovo arrivato o la nuova arrivata. 

Sei un medico ? Richiedi un campione gratuito Rescue Veno