Vai al contenuto

Pavaglione Integratori

SPEDIZIONE GRATUITA

LA CISTITE E LE ALTRE INFEZIONI DEL TRATTO URINARIO:
COMERICONOSCELE E PREVENIRLE

LA CISTITE E LE ALTRE INFEZIONI DEL TRATTO URINARIO:
COMERICONOSCELE E PREVENIRLE

LA CISTITE E LE ALTRE INFEZIONI DEL TRATTO URINARIO:
COMERICONOSCELE E PREVENIRLE

Un disturbo comune e fastidioso, che, se ignorato e non curato correttamente, può trasformarsi in problemi più gravi: parliamo delle infezioni delle vie urinarie.
Si tratta di un problema soprattutto femminile, infatti, circa il 50% delle donne ne soffre almeno una volta nella vita, con un picco in età fertile, tra i 16 e i 35 anni (fonte: Fondazione Veronesi). La motivazione è anatomica: nelle donne, infatti, l’uretra è più corta, e più vicina all’ano, perciò più esposta all’attacco dei batteri. Cerchiamo di capire insieme come si sviluppano le infezioni del tratto urinario e come prevenirle e contrastarle.

Quali sono le infezioni delle vie urinarie e perché si sviluppano

La maggior parte delle infezioni urinarie è dovuta a batteri, in misura minore a virus e molto raramente a funghi.
Si dividono in infezioni del tratto delle basse vie urinarie (le più comuni e meno gravi) e delle alte vie urinarie.
Le principali infezioni che interessano le basse vie urinarie sono cistite, uretrite e prostatite; quelle che interessano le alte vie urinarie sono pielonefrite e glomerulo nefrite.
L’attività sessuale ne è la causa principale: parliamo di quasi il 90% di queste infezioni, che si manifestano dopo due o tre giorni da un rapporto sessuale. Le cistiti femminili, in particolare, sono quelle che recidivano di più (cioè quelle che ritornano almeno 4 volte l’anno), e sono proprio correlate alla frequenza dei rapporti sessuali.
L’uomo, invece, soffre meno di cistiti, e di solito a causa di una difformità nel tratto urinario e genitale. Conta molto anche la familiarità (se in famiglia qualcuno ne soffre o ne ha già sofferto) e alcune cause che possono favorire la comparsa di cistiti, come la stipsi.

Sintomi della cistite e come prevenirla

È importante riconoscere subito i primi sintomi della cistite e intervenire prima che la situazione peggiori, perché questa infezione può risalire verso i reni. Ecco quali sono i sintomi più comuni che ti aiutano a capire se hai sviluppato una cistite:
– STIMOLO CONTINUO A URINARE MA IMPOSSIBILITA’ A FARLO
– MINZIONE FREQUENTE E SPESSO DOLOROSA
– DOLORI NELLA ZONA PELVICA E LOMBARE
– SANGUE NELLE URINE FEBBRE E BRIVIDI, NEI CASI     PIU’ GRAVI

Se hai la tendenza a sviluppare cistiti o altre infezioni simili, puoi cercare di prevenirle con uno stile di vita e alimentare che impedisca ai batteri di dare il via a un’infezione. Ecco i nostri consigli:
– Bevi sempre molta acqua (almeno un litro e mezzo al giorno), da modulare sulla base della stagione e dell’attività fisica che svolgi. Nella stagione invernale puoi integrare anche con tisane e infusi non zuccherati.
– Consuma cinque porzioni di verdura e frutta al giorno, seguendo la stagionalità.
– Insaporisci i cibi con aglio, cipolla ed erbe aromatiche, e limita il sale.
– Usa l’olio extravergine d’oliva a crudo per condire.
– Consuma spesso yogurt, kefyr e latte fermentato senza zucchero.
– Prevedi di assumere un integratore a base di frutti rossi e d-mannosio, come il nostro DM Cist, specifico per prevenire le cistiti.

Cosa devi evitare (o per lo meno diminuire) per evitare di sviluppare una cistite? Il caffè, l’alcool, il tè, i cibi piccanti, i dolci, gli insaccati, ma anche la vita sedentaria e il fumo. Cura sempre la tua igiene intima e ricordati di fare pipì dopo i rapporti sessuali, un piccolo gesto che aiuta a eliminare i batteri.
Se pensi di aver sviluppato un’infezione, rivolgiti sempre a un medico per diagnosticarla correttamente anche attraverso l’analisi delle urine, e per farti consigliare i trattamenti farmacologici più adatti. I nostri sono consigli di carattere generale e non esaustivo, e sono volti soprattutto a insegnarti come prevenire questo tipo di infezioni grazie a uno stile di vita sano.

Condividi su

Facebook
LinkedIn
WhatsApp
Email